Percorsi

Nella Val di Sangro, tra borghi autentici e prodotti d’eccellenza

By 22 Febbraio 2021Giugno 17th, 2021No Comments
  • Lunghezza (km): 89.80
  • Dislivello (m): 704
  • Difficoltà: facile
  • Durata (ore): 0

Itinerario: Atessa – Paglieta – Perano – Archi – Tornareccio – Carpineto Sinello – Casalanguida – Atessa

Descrizione: L’itinerario parte da Atessa, le cui origini risalirebbero al V secolo d.C., dopo la caduta dell’Impero romano d’Occidente. Tra le bellezze del centro storico, troviamo la Chiesa di San Leucio, dove è conservata, tra le altre cose, una grande costola fossile di mammifero rinvenuta nei dintorni di Atessa, che la leggenda attribuisce al drago eroicamente vinto da S. Leucio. La prima domenica del mese di Maggio, si svolge il tradizionale pellegrinaggio di S. Martino “La ‘ndorce”: al primo chiarore del giorno, un gruppo di pellegrini esce dalla cattedrale e si avvia verso la montagna, in direzione di Fara San Martino, per rinnovare la tradizione di portare in dono al santo miracoloso cinque grandi ceri votivi, detti “n’dorce”, al fine di scongiurare la siccità e propiziare il buon esito dei raccolti. Proseguendo lungo la SP127, arriviamo a Paglieta, affascinante borgo che domina la valle sottostante bagnata dal fiume Sangro, in cui è possibile visitare l’imponente torre campanaria ed il maestoso torrione medievale. Dopo aver attraversato la Riserva Naturale Lecceta di Torino di Sangro, arriviamo in uno dei “Borghi autentici d’Italia”, Perano: piccolo borgo racchiuso in un contesto paesaggistico di grande fascino, trasmette un senso di pace e serenità per il suo silenzio e la sua maestosa presenza. Paese che unisce, a questa bellezza autentica del territorio, un intreccio di arte, cultura e spiritualità ed accoglie il visitatore con le sue piccole case, con gli edifici che ne narrano la storia, ma soprattutto con l’ospitalità genuina dei suoi abitanti. La SP115 ci conduce poi ad Archi, un altro dei “Borghi autentici d’Italia”, noto come la “Terrazza sul Sangro” e grande centro di produzione di olio extravergine d’oliva, tanto da essere inserito all’interno degli “Itinerari dell’Olio”. Restando in tema di prodotti tipici locali d’eccellenza, l’itinerario ci porta nella “capitale abruzzese del miele”, Tornareccio, dove ogni anno si celebra il grande evento “Tornareccio Regina di Miele” e dove è possibile ammirare gli oltre 93 mosaici realizzati tra i palazzi del centro storico. L’itinerario, dopo averci fatto scoprire i paesi di Carpineto Sinello e Casalanguida, si conclude in Via Brigata Alpina Julia ad Atessa.

Pendenza media: 4,1%

Pendenza massima: 18,5%

Difficoltà: tour facile

Info e Contatti:

https://abruzzoturismo.it/it/abruzzo-bike-friendly

Dislivello:

704m

Lunghezza Km:

89,8

Punto di Partenza:

Atessa

Punto di Arrivo:

Atessa

Mappa

24.jpg

Coordinate GPX:

Tour24.gpx