Eventi

Quattordicesima edizione di Strade – Rassegna di teatro contemporaneo – San Demetrio Ne’ Vestini (Aq)

By 30 Novembre 2022Febbraio 14th, 2023No Comments

<p>Quattordicesima edizione di Strade, dal 16 gennaio al 20 marzo 2022 a cura dell’Associazione Culturale Arti e Spettacolo.</p>

<p>Arti e Spettacolo Impresa Sociale Srl nasce a L’Aquila come Associazione Culturale nel 1994, con la presidenza e direzione artistica di Giancarlo Gentilucci – scenografo, costumista e regista teatrale che opera nel settore del teatro dal 1970 – già direttore artistico del Teatro Accademico dell’Università dell’Aquila.</p>

<p>Arti e Spettacolo promuove la cultura teatrale organizzando seminari, laboratori, eventi e rassegne legati alla cultura e alle discipline dello spettacolo e delle arti e producendo e distribuendo spettacoli teatrali.</p>

<p>Ha avuto il riconoscimento da parte del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ai sensi dell’art. 16, come organismo di promozione e perfezionamento teatrale per 6 anni, fino al 2014.</p>

<p>Dopo il terremoto che il 6 aprile 2009 ha colpito L’Aquila e il suo comprensorio, l’Associazione ha riorganizzato tutta l’attività anche in conseguenza del fatto che la propria residenza artistica di Casentino, inaugurata a giugno 2008, è diventata inagibile. Pertanto dal 16 aprile al 30 maggio ha svolto attività in una tensostruttura montata nella&nbsp; tendopoli di Villa Sant’Angelo e poi ha trasferito la propria attività a San Demetrio Né Vestini dove il 9 luglio 2009, ha inaugurato lo&nbsp;<strong>Spazio “<em>Nobelperlapace”</em></strong>&nbsp; alla presenza del&nbsp;<strong>Premio Nobel Betty Williams e degli attori George Clooney e Bill Murrey.</strong></p>

<p>Nell’estate 2014, grazie a un finanziamento della Regione Abruzzo, lo Spazio Nobelperlapace è stato trasferito, ricollocato e ampliato in una sede definitiva.</p>

<p>Nella sala vengono svolte attività legate allo spettacolo e alle arti: seminari, laboratori, proiezioni video, spettacoli teatrali, prove per spettacoli teatrali, ospitalità di artisti per prove e allestimenti, eventi, riunioni di redazione di “<strong><em>Zeronove</em></strong>” (mensile fondato da&nbsp; Arti e Spettacolo, curato dai ragazzi di San Demetrio e dei paesi limitrofi giunto al n°50), sala prove per gruppi musicali locali. Viene inoltre organizzata la rassegna di teatro contemporaneo “<strong><em>Strade</em></strong>”, giunta alla sua tredicesima edizione e una rassegna di teatro ragazzi giunta alla sua quinta edizione.</p>

<p>Il progetto di Arti e Spettacolo mira a creare un&nbsp;<strong>polo culturale</strong>&nbsp;di eccellenza che sia un’opportunità sia per gli artisti e gli operatori culturali del&nbsp; territorio di confrontarsi con professionalità diverse, sia per gli abitanti del territorio interessato, per i quali lo Spazio Nobelperlapace è un punto di riferimento per attività socio-culturali rivolte alle diverse fasce di età.</p>

<p>Dal 2018 è una delle 3 residenze artisti nei&nbsp;territori della Regione Abruzzo (Art. 43 del FUS) con il progetto di residenza artistica “Contaminazioni”.</p>

<p>&nbsp;</p>

<p>&nbsp;</p>

<p><em>16 gennaio ore 18</em></p>

<p>Giovinezza Obbligatoria</p>

<p>Tedacà – Arti e Spettacolo – Teatro delle Temperie<br />
di Andrea Lupo<br />
regia Simone Schinocca<br />
con Tiziana Irti, Andrea Lupo</p>

<hr />
<p><em>22 gennaio ore 17:30</em>&nbsp;<em>presso la libreria Polarville</em></p>

<p>presentazione della graphic novel</p>

<p>Sindrome Italia. Storia delle nostre badanti</p>

<p>autrici Tiziana Francesca Vaccaro e Elena Mistrello</p>

<p><em>23 gennaio ore 18</em></p>

<p>Sindrome Italia. O delle vite sospese</p>

<p>di e con Tiziana Francesca Vaccaro</p>

<hr />
<p><em>6 febbraio ore 18</em></p>

<p>Boccascena ovvero le conseguenze dell’amor teatrale</p>

<p>Compagnia Tiresia Banti – Campo Teatrale<br />
regia César Brie<br />
testo César Brie e Antonio Attisani</p>

<hr />
<p><em>20 febbraio ore 18</em></p>

<p>Soffi</p>

<p>regia Giancarlo Gentilucci<br />
testo Giacomo Vallozza<br />
con Angie Cabrera, Tiziana Irti, Giacomo Vallozza</p>

<hr />
<p><em>6 marzo ore 18</em></p>

<p>Il Settennato – gli anni di Pertini al Quirinale</p>

<p>regia Antonio Tucci<br />
testo Antonio Tucci e Alessandro Blasioli<br />
con Alessandro Blasioli</p>

<hr />
<p><em>20 marzo ore 18</em></p>

<p>Illogical Show – il peggio del meglio</p>

<p>Trejolie<br />
regia Paola Galassi<br />
di e con Tomas Leardini, Marcello Mocchi, Daniele Pitar</p>

<hr />
<p>Giovinezza Obbligatoria</p>

<p><em>16 gennaio ore 18</em></p>

<p>In un mondo immaginario, l’umanità è organizzata da decenni con un sistema di regole ferree e vive le diverse fasce d’età in una rigida tabella di marcia controllata dagli Agenti Anti Età, sistema che non consente scelte individuali e convivenza di individui di età diverse.<br />
In questo mondo la vecchiaia è la fase negata, la malattia definitiva e incurabile.</p>

<hr />
<p>Sindrome Italia. Storia delle nostre badanti – Graphic novel</p>

<p><em>22 gennaio ore 17:30</em>&nbsp;<em>presso la libreria Polarville</em></p>

<p>Sindrome Italia&nbsp;è il termine medico usato per indicare l’insieme di malattie invalidanti che colpisce le donne dell’Est che condividono una storia precisa: gli anni vissuti come migranti in Italia, lavorando come colf e assistenti familiari, lontane dalle loro famiglie e dai loro figli.<br />
Chi sono le donne che arrivano dalla Romania, dalla Polonia, dall’Ucraina, dalla Moldavia?<br />
Chi sono state prima di diventare “badanti”?<br />
Cosa lasciano nel loro Paese? Cosa immaginano per il loro futuro?</p>

<hr />
<p>Sindrome Italia. O delle vite sospese</p>

<p><em>23 gennaio ore 18</em></p>

<p>Dieci anni sono racchiusi in una lettera, quella che Vasilica scrive ai propri figli per raccontare il tempo che li ha tenuti lontani, il perché di una partenza verso un paese straniero, la terra promessa dei pettegolezzi di campagna. Sola in quella terra, si è presa cura di persone straniere, estranei, così come lei è ora estranea a sé stessa, estirpata alla radice. Dall’Italia alla Romania passando per Palermo e Milano, Sindrome Italia è il racconto di un ritorno, delle cicatrici della migrazione, di una femminilità in lotta, è la storia di una e insieme di moltissime donne, le nostre “badanti”.</p>

<hr />
<p>Boccascena ovvero le conseguenze dell’amor teatrale</p>

<p><em>6 febbraio ore 18</em></p>

<p>L’esercizio della sincerità è la loro ultima recita, costellata di incidenti, una musica incostante nella quale affiorano le conseguenze dell’amore assoluto per un teatro popolato da mille personaggi ma soprattutto, in quest’ultimo passaggio, dal Gatto e la Volpe, l’anziana coppia che vorrebbe giustiziare simbolicamente quel Pinocchio diventato il “bravo bambino” che nella realtà storica ha invece vinto.&nbsp;La scombinata narrazione procede per salti e cadute, da un’allegra antipatia iniziale all’ultima uscita di scena, uno sconsolato matrimonio. Per astra ad aspera. Fine teatro mai.</p>

<hr />
<p>Soffi</p>

<p><em>20 febbraio ore 18</em></p>

<p>Soffi è una favola contemporanea, vagamente ispirata al Pinocchio di Collodi.<br />
Il testo indaga la relazione figlio–genitori, tra fallimenti e affermazioni, debolezza e riscatto di ognuna delle parti in causa. Ovvero un padre che lascia incancrenire i problemi piuttosto che affrontarli, una madre che sorvolando sui disagi del figlio finisce per radicalizzare i propri, un figlio che nel tentativo di placare il mal d’esistenza pratica soluzioni che rischiano di annientarlo. Insomma un gioco alla vita che può diventare illuminante o esiziale in un batter d’occhio, vuoi per un incontro, una bevuta, un gesto mal interpretato.&nbsp;</p>

<hr />
<p>&nbsp;</p>

<p>Il Settennato – gli anni di Pertini al Quirinale</p>

<p><em>6 marzo ore 18</em></p>

<p align=”justify”>Racconto scenico dedicato a Sandro Pertini nel suo settennato di Presidente della Repubblica durante i quali è stato una figura centrale della vita politica e sociale ma, soprattutto, è entrato nel cuore e nei sentimenti fino a diventare “il Presidente di tutti gli italiani. Sandro Pertini è stato eletto alcuni mesi dopo il rapimento e l’uccisione di Aldo Moro e, dunque, nel momento più drammatico degli “anni di piombo” e, nello stesso tempo, il Paese viveva una profonda crisi morale oltreché economica.</p>

<hr />
<p>&nbsp;</p>

<p>Illogical Show – il peggio del meglio</p>

<p><em>20 marzo ore 18</em></p>

<p>I pezzi di repertorio più conosciuti si alternano a nuovi esilaranti sketches. I Trejolie non abbandonano lo stile che li ha fatti conoscere, bensì lo consolidano e lo sviluppano prendendo sempre più confidenza con il loro linguaggio surreale, fatto di contrapposizioni e ritmi incalzanti che rendono spettacolo fresco e dinamico.</p>

<p>Ingresso 10 €</p>

<p><strong><a href=”https://www.artiespettacolo.org/”>sito web</a></strong></p>

<p>Tel.&nbsp;<strong>+39 348 6003614</strong>&nbsp;–&nbsp;<a href=”mailto:info@artiespettacolo.org”>info@artiespettacolo.org</a></p>

<h6>L.T. 10-01-2021</h6>