Beni Culturali e Ambientali

Scontrone

By 30 Novembre 2023No Comments

Un borgo dalle antichissime origini, riparo di Fra’ Pietro Angelerio che a memoria di ciò, nel 1235, fondò proprio qui il Priorato di San Giovanni d’Acquasanta, poco prima di diventare Papa Celestino V.
A Scontrone spicca evidente l’intreccio fra l’impronta medievale e l’arte contemporanea, grazie ai meravigliosi murales e sculture, che impreziosiscono il paese. 

Ma la bellezza che colpisce i visitatori è racchiusa tutta nel paesaggio che custodisce questo grazioso borgo montano. Se siete amanti delle passeggiate immerse nella natura, potrete percorrere diversi sentieri naturalistici e, fidatevi di noi, rimarrete affascinati dalla vista che vi si aprirà davanti agli occhi. 
Vi facciamo qualche esempio, così da lasciarvi suggerimenti che vi permetteranno di godere al meglio della vostra vacanza a Scontrone. 

In località Lumachelle potrete deliziarvi con una facile passeggiata che vi consentirà una bellissima veduta sulla foce di Barrea. Il sentiero inizia proprio dall’abitato di Scontrone e si sviluppa sempre in falsopiano, attraverso prati e campi. Potrete ammirare i luoghi di interesse naturalistico e entrare in contatto con gli animali forestali e montani. Se sarete fortunati, avrete anche l’opportunità di avvistare cervi, caprioli e l’aquila reale. 

Da località Passo Le Crocelle, invece, potrete godere di un’escursione, impegnativa solo nel tratto iniziale, che attraversa i pascoli montani. Qui si ha un ampio e vasto panorama su tutta la catena delle Mainarde e sui monti del Parco fino al Petroso. Notevole è anche la veduta che si ha su gran parte della Foce di Barrea. Nella seconda parte il sentiero si addentra in boschi di faggio intervallati da ampie radure e praterie montane. 
Proseguendo su questi sentieri, dal Passo potrete raggiungere la cima di Spino Rotondo in circa 20 minuti mantenendosi lungo il piccolo crinale, oppure potrete proseguire per lo Stazzo dell’Acqua Puzza seguendo il sentiero tracciato in cui ammirare fauna forestale e montana e restare ammaliati dai suoi numerosi punti panoramici. 

Ma cos’altro vedere a Scontrone? Noi abbiamo delle particolarità da segnalarvi:

  • La Chiesa di Santa Maria
  • La chiesetta di San Rocco
  • La chiesetta di San Michele Arcangelo
  • I ruderi del convento di Celestino V 
  • La chiesa della Madonna del Carmine
  • L’ex birrificio Società Anonima Birra d’Abruzzo
  • La Casa degli Appennini di ladeva
  • Il Museo Internazionale della Donna nell’Arte 
  • Il Centro di Documentazione Paleontologico 
  • Il Museo della Montagna

Dopo escursioni e gite, sarà d’obbligo fermarvi e ristorarvi con qualche gustoso piatto locale, tra cui spiccano il caciocavallo con porcini, le pappardelle o i ravioli con ragù di cinghiale, la coratella di agnello e le tagliatelle al tartufo.