Beni Culturali e Ambientali

Torrebruna

By 30 Novembre 2023No Comments

Torrebruna è un borgo montano situato alle pendici degli Appennini, a sud-est dei colli Carunchina e Civitella. Uno di quei posti dove la vita segue ancora un lento scorrere, godendosi ogni istante con calma e serenità, in cui potersi rigenerare e lasciar andare la mente. 
Il paese è oggi la fusione di due antichi borghi fortificati, quello di Torrebruna a cui è stato aggiunto quello di Guardiabruna

Le origini di Torrebruna sono più antiche rispetto al secondo, e risalgono al XIII secolo. L’impianto del paese è tipicamente medievale e si sviluppa secondo anelli concentrici, su cui si susseguono le abitazioni in pietra, le mura e le porte della cinta muraria, testimonianze del lontano passato. Sul punto più elevato troverete la Chiesa della Trasfigurazione, costruita nel XVII secolo, e custodisce al proprio interno un organo ligneo dorato e dipinto del XVIII secolo, costruito da Antonio Ciavarelli, posto su una cantoria lignea sorretta da una bussola. Il prospetto è ad un’unica campata, con profilo piatto costeggiato da paraste e decorazioni floreali con il cornicione decorato mediante un festone. Una preziosità a cui non potrete rinunciare. 

Il borgo fortificato di Guardiabruna risale al XVI secolo. Qui vi suggeriamo di raggiungere, sulla cima del paese, il Palazzo fortificato dei Piccirilli, di particolare rilevanza storica e artistica. In stile barocco, è frutto, probabilmente, dell’evoluzione di un insediamento medievale e di un monastero fortificato. Il palazzo è caratterizzato dai tipici elementi dell’epoca, con murature e contrafforti edificati sulla roccia, seguendo la forma naturale della rupe su cui si erge. Sono presenti anche una torre e un fuciliere, testimonianze anche loro dei tempi gloriosi. 
Un luogo che ha dell’irresistibile, in un perfetto mix tra natura, pace interiore, e testimonianze storiche: come resistere a tutto questo?